Il Tunnel della salute

“Ravne” Il Tunnel della Salute

Nel sud della Bosnia Herzegovina e precisamente nella cittadina di Visoko, circa 30Km a Nord di Sarajevo, recenti studi e recenti scoperte che partono dal 2005, hanno portato alla luce probabilmente il più grande e stupefacente gruppo archeologico del Mondo: “Le Piramidi di Visoko”. Anche i dintorni sono interessanti, soprattutto nella zona di Zavidovici dove sono state trovate e studiate le famose sfere di pietra di origine misteriosa.

Alcuni scavi a Visoko stanno portando alla luce pietre e megaliti che, a quanto pare, costituivano la superficie della Piramide. Alcuni scavi hanno anche attestato che costituivano il primo di 6/7 strati sovrapposti e collocati in quella posizione per crearne una parete di pietre liscie e non costruite a “gradoni” come altre Piramidi. Di questi pietroni o megaliti, esistono alcuni reperti risalenti a 34.000 anni fa. Nella stessa città e adiacente alla Piramide del Sole (la più importante) è presente il Tunnel Ravne con diramazioni sotterranee lunghe decine di kilometri (pochi di questi sono stati scavati e liberati dai detriti).
Nella vicina città di Zavidovici sono state trovate sfere di pietra risalenti a 15mila anni fa e costruite a strati con materiali che farebbero pensare a materiale organico. Per parlare delle piramidi di Visoko e delle Sfere di Zavidovici sarebbero necessarie molte pagine e non è nostro compito (sotto indichiamo le fonti dove abbiamo raccolto le principali notizie). Il nostro obiettivo, in questo caso, è quello di divulgare la scoperta e farla conoscere a più persone possibile.

IL TUNNEL RAVNE: CURATIVO, RINGIOVANENTE E DETOSSINANTE

La scoperta che ci ha più impressionato e appassionato è senz’altro il Tunnel Ravne. Oltre ad essere recentemente stati sul posto (il 7.10.2018), abbiamo cercato di raccogliere un pò di informazioni dalla rete e dai siti che ne parlano perchè questo reticolo di Tunnel recentemente scoperto è a tutti gli effetti un “Tunnel della Salute” privo di Virus e Batteri.
Siamo molto interessati a scoprire più profondamente cosa si cela nel Tunnel Ravne e quali possano essere tutte le potenziali caratteristiche e proprietà di questa fantastica scoperta. Nelle escursioni turistiche del 2011 e del 2012 presso il Tunnel, alcuni turisti avevano riportato una serie di miglioramenti alla propria salute. La cosa aveva fatto subito partire una serie di ricerche da parte della Fondazione “Parco Archeologico bosniaco Piramide del Sole”, al fine di trovare la conferma scientifica di tali affermazioni. Il team composto da Borut Bric dalla Slovenia e come principale ricercatore il Dr. Sam Osmanagich, ha eseguito una misurazione della concentrazione di ioni negativi in 17 altri punti all’interno del labirinto sotterraneo. Le misurazioni sono state effettuate il 24 dicembre 2012 ed è stato impiegato lo strumento “Air Ion Counter”, realizzato dalla società americana “Alpha Lab, Inc.” Questo strumento è stato adoperato per misurare la densità-concentrazione di ioni negativi e positivi presenti nell’aria. Il potenziale di misurazione arriva fino a 2 milioni di ioni negativi.
Una serie di analisi condotte negli ultimi 120 anni hanno dimostrato benefici per la salute derivanti dagli ioni negativi. In particolare, gli ioni negativi ripuliscono l’aria da polvere, spore, muffe e pollini. La maggiore concentrazione di ioni negativi si può misurare nei boschi, in montagna, al mare o nei pressi di cascate. La ricerca effettuata presso il Tunnel, ha registrato una concentrazione di ioni negativi per centimetro cubo (-ons/cc), in determinate circostanze e luoghi secondo le seguenti quantità.

QUESTE LE IMPRESSIONANTI MISURAZIONI condotte il 24 dicembre 2016 nel Labirinto sotterraneo del Tunnel Ravne che hanno mostrato i seguenti valori:

All’entrata del labirinto sotterraneo: 400 -ons/cc
A 40 metri dall’ingresso: 3.000 -ons/cc
Presso il Monolito K-1, a 160 metri dall’ingresso: 10.000 -ons/cc
Presso il Monolito K-2, a 180 m dall’ingresso: 13.500 -ons/cc
La sotterranea “camera di guarigione”, a 220 m dall’ingresso: 18.000 -ons/cc

Per comprendere meglio il potenziale ed il livello di benessere del Tunnel, dobbiamo parametrare i dati alla quantità di Ioni negativi riscontrabili e quantificabili in natura e la loro utile funzione:
Strade nelle grandi città: 250-450 -ons/cc
Nelle province: 800 – 1800 -ons/cc
Sui monti: 5.000 -ons/cc

Gli ioni negativi, secondo le misurazioni, stimolano le seguenti funzioni:
Forza muscolare fisica (misurata da ergografia).
Attività intellettuale (come misurato da encefalogramma).
Attività ormonale.
Se la pressione sanguigna è troppo alta, gli ioni negativi la riducono, e qualora troppo bassa, la aumentano.
In breve, quindi, gli ioni negativi distruggono i batteri, donano vitalità alle nostre cellule, aumentano il volume di ossigeno nel sangue, migliorano il metabolismo, aumentano la capacità di concentrazione e di attenzione, eliminano la fatica,
aumentano la resistenza alle malattie, curano mal di testa, insonnia, stipsi, allergie, asma, e molti altri problemi!

Una delle cose più strane è sicuramente l’effetto che questi tunnel hanno sulle persone al loro interno. Non c’è bisogno di respiratori artificiali ed in generale si è pervasi da una sensazione di benessere e rilassatezza. Il microclima inoltre è ideale, 16 gradi più o meno stabili, con variazioni minime di temperatura ed umidità. Purtroppo con le risorse umane, materiali e finanziarie a disposizione della Fondazione, non hanno potuto scavare dovunque, concentrandosi sul complesso di tunnel sotterranei di Ravne e località limitrofe. Le scansioni satellitari effettuate recentemente con tecnologie all’avanguardia, oltre ad aver confermato l’esistenza di un imponente complesso sotterraneo fatto di tunnel e stanze nella Piramide del Sole, hanno evidenziato la presenza di altre potenziali ingressi, già riscontrati con altre tecnologie come il georadar. Non parleremo del fatto che, molto probabilmente, i tunnel hanno una conformazione interna a forma di spirale, se questo fosse confermato, dovremmo farci tutta una serie di domande e supposizioni (lo faremo sicuramente tra qualche anno) in relazione a questa eventuale ipotesi.

Nei tunnel preistorici sotto il complesso piramidale di Visoko, è stata misurata la presenza costante di elettromagnetismo benefico, oltre a un ultrasuono di 28 kHz (combinazione una delle frequenze impiegate in Medicina estetica attraverso ultrasuoni a bassa frequenza Cavitazionali). La frequenza e la risonanza di Schumann di 7,83 Hz (il miglior campo energetico per le facoltà fisiche, mentali e spirituali dell’umanità ). Inoltre, è stata rilevata una concentrazione straordinariamente alta di ioni negativi, fino a 60.000 per centimetro cubo (dieci volte la concentrazione di una foresta di montagna), così come l’assenza di 1) raggi cosmici nocivi e 2) radioattività naturale. In queste condizioni, hanno detto gli scienziati, le cellule dell’organismo umano possono avviare il processo di rigenerazione auto-guarigione.

Come detto, noi ci siamo stati recentemente e possiamo confermare che all’interno del tunnel l’aria è straordinariamente fresca e ossigenata, continuamente rinnovata. Lo stazionamento all’interno del tunnel non comprota problemi di claustrofobia anche a coloro che si sono dichiarati relativamente claustrofobici e pronti a scappare fuori in caso di crisi, cosa che non è avvenuta.

L’interno del tunnel è un ambiente privo di radiazioni cosmiche che sono ovunque sulla superficie del pianeta. Il Prof Osmanagich ritiene, in base alle rilevazioni effettuate, che queste aree siano state precedentemente utilizzate per la rigenerazione e la guarigione, si può definire a tutti gli effetti un Tunnel curativo, ringiovanente e detossinante. Il tunnel è una delle zone più sicure del pianeta. Altra cosa strabiliante il potere dell’acqua che scorre sotto il tunnel e che presenta dei cristalli integri, geometricamente perfettamente e sagomati. All’ingresso, presso la casetta dove staziona la cassa centrale e dove si pagano circa 10euro per l’ingresso, viene venduta (in bottigliette da 150 e 300ml dell’acqua proveniente dalle fonti sotterranee e che può servire a rigenerare continuamente la nostra acqua da bere regalandole delle proprietà di purezza, ne basta un tappino per 1 Litro di acqua e potrete andare avanti per anni…).

Qualche informazione sull’acqua del Tunnel Ravne

Un volontario, nel giugno del 2014, tale Mr. Josh Costar, proveniente dalla Gran Bretagna, ha prelevato silenziosamente e neutralmente 5 campioni di acqua da diverse fonti nella valle della piramide. La fonte sotto l’ingresso Ravne, la fonte alla piramide della Luna (prima e dopo la cerimonia del solstizio), il fiume vicino al ponte sotto la Piramide della Luna e la sorgente accanto al fiume sotto la Luna. I campioni sono stati inviati per posta a Vortex Vitalis nei Paesi Bassi, ir, la società indipendente di analisi idriche di Mr. Frank Silvis. Frank è un ingegnere civile con una carriera che dura da decenni nelle acque reflue, nelle falde acquifere e nell’ultimo decennio di gestione dell’acqua potabile. In quest’ultima occasione ha sviluppato il suo intimo senso di controllare la vitalità dell’acqua per molte aziende di acqua potabile in tutto il mondo e anche di molte acque da fonti e anche pozzi sacri. Ha ricevuto le piccole bottiglie di vetro numerate e contrassegnate con la fonte di provenienza e, dopo averle accuratamente imballate in doppio foglio di alluminio increspato, sono state inviate per posta e le hanno testate il 7 luglio 2014.

I risultati delle analisi dell’acqua:
Ogni campione prelevato nella valle di Visoko (BiH), da Ravne o da fonti e fiume vicino alla Piramide della Luna, era vicino a 40.000 Bovis quando veniva prelevato alla fonte. Questo è almeno il 100% più alto nella scala di Bovis (più vitale) rispetto ad esempio all’acqua testata da Vortex Vitalis dalle fonti di Lourdes (Francia), White Chalice Well (Glastonbury, GB) o altri pozzi sacri europei. Ciò significa anche che la vitalità dell’acqua è superiore a quella della maggior parte degli esseri umani. Può aiutare e può essere salutare da bere. Ma se il tuo sistema non è abituato a farlo, la “spinta” può suscitare reazioni forti, fondamentalmente da interpretare come “pulizia”.
Frank avverte anche che questa analisi NON ha tenuto conto della composizione batteriologica delle acque. Commenta di non aver mai visto questo alto valore nelle acque naturali da nessuna parte e suggerisce che ci deve essere stata qualche interferenza umana.

IL FENOMENO DELLA RISONANZA:

Dagli studi di SB RESEARCH GROUP sui suoni registrati nel tunnel Ravne, si può pensare che in passato la rete dei tunnel sia stata utilizzata come percorso per rituali sacri. Il fenomeno della risonanza era già noto nel Neolitico, come testimoniano molti siti megalitici dove venivano celebrati rituali sacri propiziatori. Il gruppo ha voluto ricercare quelle sonorità presenti nei templi preistorici e protostorici eseguendo un canto all’interno del tunnel per determinare se la morfologia della struttura fosse solo uno scavo tipico di una miniera, esente da fenomeni particolari come la risonanza.
Gli esperimenti di archeoacustica sono stati effettuati all’interno dello specchio d’acqua che giace sul fondo dei tunnel nella parte scoperta nel 2010.
Usando microfoni ultrasensibili omnidirezionali utilizzati dai biologi marini, il forte fenomeno della risonanza con le frequenze rilevate che hanno un effetto diretto sull’organismo umano, fa pensare che la struttura sia un percorso cultuale.
Alcune frequenze sono straordinariamente salutari per l’uomo e per molti organi interni. Nota è la scienza quantistica che lavora sulle frequenze come strumenti di analisi e di cura per la persona.

RISULTATI E CONCLUSIONI
” Dall’esame effettuato, in via preliminare, appare evidente un meccanismo sonoro difficilmente ottenibile da una struttura il cui percorso è solo casuale, tipico di una miniera seppure molto antica. La durata del fenomeno non appare per nulla tipica di un eco o di un riverbero ma, tipica di un fenomeno di risonanza evidentemente ricercato con la produzione di un legame tra struttura e voce umana”.

https://www.youtube.com/watch?v=m_9PJ1gd7FU – VIDEO RISONANZA

Qui abbiamo raccolto le informazioni principali, se siete interessati ad approfondire la conoscenza della zona questi sono i link di riferimento con anche delle testimonianze:
https://bit.ly/2CfQG5M
https://bit.ly/2NJalx2
https://bit.ly/2IXQppF
https://bit.ly/2J01Cps