Energia, il segreto di Pulcinella

Lavoriamo da oltre 20 anni su apparecchiature di ogni genere proposte nel settore Medico estetico, abbiamo lanciato per primi: le prime luci pulsate, i primi laser epilazione, la Cavitazione (quella vera), le prime Radiofrequenze dopo il Thermage, le prime Criolipolisi dopo lo Zeltiq, i primi Laser Tattoo ecc. Tutti gli operatori interessati vorrebbero comprendere le differenze di efficacia e di resa studiando con attenzione i parametri tecnici ma i più esperti sanno bene che non è sufficiente, per capire le differenze bisognerebbe avere nel proprio studio 2/3 apparecchiature simili e provarle su un gran numero di casi e lavorare fino allo sfinimento. Le schede tecniche, anche se corrispondenti alla realtà, non vi dicono MAI quale sia  il potenziale energetico della singola apparecchiatura, quanta energia viene sprigionata, come viene prodotta, dove va a finire e come saperla sfruttare al meglio. Solo chi ha una grande dimestichezza nel settore tecnologico può rendersene conto, anche se in maniera approssimativa, poi ovviamente diventa necessario effettuare test e comparazioni. In poche parole l’energia è il grande segreto (di Pulcinella) poco compreso da chi non ha dimestichezza con questo genere di strumentazioni. I terremoti di questi giorni (Amatrice 24/8/2016 e Norcia 30/10/2016) ci hanno fatto capire quanto l’energia sia importante per comprendere i fenomeni, poterli prevenire, contenere o addirittura evitare. Gli strumenti, le conoscenze e gli uomini ci sono, soprattutto in Italia per approfondire l’argomento ma, bisogna lavorare su teorie e fenomeni sino ad ora poco conosciuti. L’energia è il grande segreto, come viene prodotta e da cosa? L’energia prodotta dal sole, dalle radiazioni, dalla terra, dall’acqua, dai gas, dalla natura e non ultimo dall’uomo, sono di vitale importanza ma, SIAMO ANCORA BEN LUNGI DAL CONOSCERNE MODALITA’, PREGI E BENEFICI, noi ci stiamo lavorando da tempo e vi terremo sempre informati.

Perchè andiamo su Internet quando cerchiamo informazioni?

Cari amici navigatori il motivo per cui, sempre più soggetti nel Mondo, utilizzano Internet è, come sappiamo tutti, per cercare qualcosa in senso generale: informazioni, oggetti, servizi, amore ecc. Uno dei flussi che maggiormente aumentano in maniera esponenziale  è quello di chi compra e di chi vende. Chi vende deve essere convincente e chi compra cerca sempre di fare un buon affare e se va su Internet lo fa proprio perchè la rete aiuta (o dovrebbe farlo) a scegliere la soluzione migliore. Proprio per questi fondamentali motivi noi siamo presenti On-line per far incontrare la domanda più critica ed esigente con l’offerta più interessante e vantaggiosa. Noi su questo blog, su Facebook, sul nostro sito aziendale Medicalsalus e sui siti tematici Radiofrequenza, Supercavitazione, Luce Pulsata Laser, Elettroveicolazione e altri, aggiorniamo continuamente le nostre pagine per fare in modo che domanda e offerta si incontrino con la maggiore soddisfazione unilaterale possibile. Quindi se state cercando una apparecchiatura Medico estetica  siete nel posto giusto ma dovrete leggere molto, se però non volete perdere tempo a leggere chiamateci subito al n. verde 800960311 oppure inviateci i vostri dati compilando il form o vai alla pagina commerciale.

La radiofrequenza

La Radiofrequenza si sta confermando, soprattutto nel settore della Medicina estetica, come una valida ed efficace opportunità per intervenire su inestetismi legati a viso e corpo potendo trattare rughe, lassità cutanee e cellulite. Ma attenzione perché molte aziende stanno proponendo Tecnologie estremamente scadenti ad ogni condizione di prezzo e gli operatori (compresi tantissimi Medici) sono continuamente preda di abili illusionisti. Ovviamente tutto questo ricade pesantemente anche sull’Utenza privata che ne rimane vittima inconsapevole.

Approfondimenti sulla radiofrequenza

A cosa serve la scheda tecnica di una apparecchiatura se poi non capiamo le differenze?

La scheda tecnica di un qualsiasi prodotto serve al cliente per capire quali sono le caratteristiche di base dichiarate dall’azienda produttrice. I dati tecnici devono (o dovrebbero) essere fedeli alla realtà e attestano come un prodotto è stato costruito e cosa ci si deve aspettare a livello prestazionale. Oggi non ci occupiamo delle apparecchiature invasive o da sala operatoria ma solo di tecnologie transdermiche ad uso Medico estetico, purtroppo ogni settimana raccogliamo testimonianze sconcertanti e vogliamo porre l’accento su un problema che ricade sempre sulla qualità del lavoro di tutti e questo non ci piace. Nel caso di un Elettromedicale o di una apparecchiatura ad uso Medico le cose si fanno estremamente complicate soprattutto se l’apparecchiatura è di nuova produzione o addirittura innovativa. Nel caso di una innovazione ci si deve affidare solo al produttore o meglio ai suoi tecnici prima di metterci sopra le mani ed è presumibile (ma non certo) che la stessa sia stata testata a sufficienza prima di essere  prodotta e commercializzata. Problemi di altro tipo sorgono quando invece ci si trova davanti ad apparecchiature meno recenti e prodotte da qualche anno, in questo caso dovremmo tutti essere in grado di analizzare le differenze tecniche, quindi di prestazione e quindi di costo tralasciando ulteriori caratteristiche quali affidabilità, sicurezza e altro che ora non siamo interessati ad approfondire. Tornando alla scheda, sappiamo che alcuni dati sono di difficile comprensione ma se siete interessati ad investire in maniera ottimale il vostro denaro e soprattutto non perdere l’immagine e la credibilità che vi siete conquistati in anni di lavoro e sacrifici, diventa di fondamentale importanza dedicare il tempo necessario purtroppo su questo argomento incontriamo molti clienti totalmente disorientati, disinformati ed altamente a rischio. E’ incredibile vedere il cliente (quasi sempre Medico) non comprendere le differenze tecniche dichiarate, spesso fare confusione ed invertire i parametri. Il venditore o l’azienda consapevoli (forse no ma nel caso sarebbe ancora peggio)  di avergli rifilargli un prodotto scadente, unico nelle loro modeste disponibilità ma sapientemente supportato da un Marketing spesso straordinario quanto mendace e omissivo. Questi avventati acquisti portano il medico ad avere una apparecchiatura o un prodotto scadente non sufficientemente efficace con notevoli perdite di denaro a brevissimo termine, di reddito a medio termine e di immagine a lungo termine quando ormai è troppo tardi.

LA RADIOFREQUENZA NEGLI ISTITUTI DI BELLEZZA

La prima cosa da sapere è che le apparecchiature utilizzate nei centri estetici non possono avere le stesse caratteristiche di quelle Mediche a causa del decreto N.110 del maggio 2011 che ne riduce ulteriormente l’efficacia. L’errore più frequente che fanno gli operatori nel tentativo di riconoscere un prodotto di qualità è quello della prova, ma si è visto che anche con apparecchiature di basso livello, una piccola dimostrazione può dare l’illusione di un buon risultato ma non la certezza di un miglioramento strutturale e duraturo nel tempo. La vera prova di ogni Tecnologia dura dai 6 ai 12 mesi, in questo caso si può valutare con serietà e su un numero sufficiente di singoli casi trattati quanto l’inestetismo è stato ridotto e quanto tempo dura il risultato, è solo in questo modo che potremo sapere se l’investimento sarà remunerativo per operatori ed utenti, non ci sono altre strade da percorrere. La fretta non porta buoni consigli, non acquistate MAI una tecnologia perché l’avete provata una o più volte ma cercate di tenerla almeno 6 mesi e di usarla il più possibile, è per questo che siamo contrari agli “Open Day” (non firmate nessun contratto che non sia possibile rescindere DAVVERO), sono troppo commerciali e poco professionali. Altro errore è quello di volere il risultato troppo rapidamente e questo aumenta le possibilità di rimanere “raggirati”. Le estetiste invece, si affidano normalmente ai venditori di zona o alle solite aziende fidelizzate in quanto da sole non sono in grado e non hanno il tempo di scegliere e confrontare un valido prodotto, sono quasi obbligate a fidarsi dei loro fornitori abituali sino a quando si rendono conto che il mercato offre molto di meglio a molto di meno. I fornitori abituali conoscono perfettamente la loro vittima sacrificale e mettono in campo ogni strumento efficace per “ingabbiarla”. Le estetiste si accorgono sempre troppo tardi di aver speso troppo, di non pensare mai alla manutenzione, alla velocità di ammortamento e di non fare mai dei confronti o dei paragoni ma si fidano solo della famigerata prova infatti non esiste estetista che non abbia alle spalle una o più fregature. Il fornitore o agente abituale è spesso il loro peggior nemico, spesso gli rifila tecnologie improbabili proposte come alternativa. Anche l’utente finale ne paga le conseguenze, si fida dell’operatore ma viene inevitabilmente coinvolto nella fregatura.

Young woman holding and pinching cellulite on her leg

Radiored è la più potente radiofrequenza in estetica per trattamenti corpo.